Recensione: Kawai EX Pro, Virtual Piano Instrument

What do you look for when choosing a virtual piano instrument? Well sampled and rich sounds? Efficient CPU performance? Matt Vanacoro finds out if the Kawai-EX Pro meets the grade in this review.  

In un vero e proprio mare di opzioni per gli strumenti pianoforte virtuale può essere difficile per ogni singolo di loro per farsi sentire sopra il frastuono. Non mi capita spesso di avere entusiasta di un pianoforte nuovo Virtual Instrument (VI), in quanto le differenze tra loro possono essere molto lievi. Fortunatamente, Kawai-EX Pro da Acousticsamples ha fatto un ottimo lavoro di fissare un nuovo standard nel campionamento pianoforte. C'è un sacco di amore su Kawai-EX Prolets dare un'occhiata.

Il Suono

Io di solito dare un'occhiata alle caratteristiche, interfaccia utente e l'aspetto di un prodotto prima di tuffarsi nei suoni che produce. Per Kawai-EX Pro, invece, il suono di questo pianoforte prende il centro della scena. La sua meticolosamente campionato, e l'algoritmo che stanno utilizzando per la transizione tra gli strati aiuta a collegare davvero il suono di questo strumento per la sua atmosfera. La sua prima VI pianoforte in un tempo che Ive effettivamente persa nell'uso e ho trovato me stesso giocando sulla mia tastiera di controllo per la pura gioia di esso. Ho scoperto che non ero distratto da strumento troppo evidente strato di velocità transitionsthis proprio suona come il vero pianoforte è stato campionato su (a 9 piedi Kawai-EX pianoforte che un tempo viveva nel Kennedy Center di Washington DC).

Scelta di pianoforte è un argomento incredibilmente soggettivo, e può variare da canzone a canzone. Un pianoforte che suona bello su una pista da solo non può necessariamente tagliare attraverso un mix di rock, e un pianoforte che si sta utilizzando un mix di roccia può sembrare troppo trebly e aggressivo sul proprio. Detto questo, Kawai-EX Pro è il mio nuovo pianoforte di scelta per ogni pista in cui il pianoforte è al centro della canzone. Brani jazz, brani influenzati in stile classico e canzoni pop tutti è venuto a vita con questo strumento.

Le Specs

Kawai-EX orologi Pro in a circa 12 GB sul disco rigido. Questa è una dimensione abbastanza economico per uno strumento di questa qualità. Ci sono 4.932 campioni distribuite tra 3 posizioni dei microfoni che sono selezionabili dall'utente. Sustain campioni hanno ricevuto un certo amore speciale con 5 livelli di velocità per la sostenibilità sia sul pedale su e pedalare verso il basso. I soliti sospetti di risonanza, sostengono i rumori dei pedali e rumori chiave sono tutti qui e lavorare senza problemi.

In pratica, Kawai-EX Pro era meravigliosamente efficiente. Ha usato solo fino a circa 200 MB o giù di RAM e mangiato circa il 10% della potenza della CPU con una dimensione del buffer di 128 sul mio vecchio MacBook Pro. Questo si traduce in una sensazione meravigliosamente sensibile senza lag o problemi di spike CPU. Kawai-EX Pro può essere ospitata all'interno del meraviglioso MOTU MachFive 3 campionatore o la potente (e gratuito!) UVI Workstation 2.

The Look

The user interface is well designed and easy to adjust on the fly.

L'interfaccia utente è ben progettato e facile da regolare al volo.

L'interfaccia utente è piacevole e facile da regolare al volo. Accesso posizioni mic, le regolazioni di risonanza, e il tono era molto chiaro e conciso. L'estetica dell'interfaccia utente presta bene per l'atmosfera elegante di questo strumento con la giusta quantità di elementi grafici pianoforte-like. Sono stato in grado di apportare modifiche alla curva di velocità, le posizioni dei microfoni e polifonia rapidamente e facilmente.

Conclusione

Se si esegue o registrare musica in cui il pianoforte è davanti e al centro di questo prodotto è un gioco da ragazzi. Il suo più efficiente di più e suoni fantastici. Essa brilla davvero su binari ispirati classica e jazz, ma ogni produzione in cui si desidera che il piano per avere l'attenzione sarà migliorata utilizzando Kawai EX-Pro.

Pro:

  • Estremamente CPU efficiente.
  • Footprint del disco rigido basso.
  • Campioni a bassa velocità sono particolarmente dettagliata

Contro:

Prezzo:

Web:

Matt Vanacoro is one of New York's premier musicans. Matt has collaborated as a keyboardist in studio and on stage with artists such as Jordan Rudess (Dream Theater), Mark Wood (Trans-Siberian Orchestra), Mark Rivera (Billy Joel Band), Aaron Carter, Amy Regan, Jay Azzolina, Marcus Ratzenboeck (Tantric), KeKe Palmer, C-Note, Jordan Knig... Read More

Discussion

Want to join the discussion?

Create an account or login to get started!