Recensione: Akai Pro Advance 49 Controller della tastiera

What do you call a MIDI controller keyboard that can maps seamlessly with 3rd-party plug-ins and makes controlling them more intuitive and easier? Intelligent? Smart? Or simply the Akai Advance?  

L'Akai Advance ha ricevuto un sacco di copertura dalla sua introduzione al NAMM, e giustamente. Cosa Akai sta cercando di fare è un enorme passo in avanti per gli utenti di strumenti virtuali in tutto il mondo. Akai Advance e il software si interfaccia con VIP, intende razionalizzare il flusso di lavoro, sia in studio che sul palco. La perfetta integrazione delle promesse di hardware e software per rivoluzionare il flusso di lavoro che vi dà accesso ai vostri suoni con un semplice clic del mouse o la pressione di un tasto sulla tastiera.

Editor's Note: Watch an in-depth exploration of the Akai Professional Advance in action here (scroll down for the video).

Siamo qui a AskAudio mantenuto un occhio vicino sul Advance per lei come il suo stato sviluppato e presentedand ora finalmente abbiamo uno in studio. Ive preso per un test drive per le ultime 3 settimane e Im pronto a dirvi se mantiene le promesse.

La Tastiera

La tastiera è di per sé esteticamente bello. Il keybed è reattivo e si sente molto liscia al tatto. Le curve di sensibilità e di velocità sono regolabili, ma si sentono incredibilmente espressivo e naturale nel loro stato di default. Il corpo dello strumento è elegante e futuristico. Ive stato un fan dei controller Akai da quando la serie MPK è stato introdotto e questo ultima iterazione si sente abbastanza evoluta. I cuscinetti sono illuminati ei colori possono essere personalizzati fino ad ogni singolo stato on / off.

Lo schermo ad alta risoluzione da 4,3 pollici sembra veramente bello, ed è meravigliosamente reattiva con visualizzazioni in tempo reale delle informazioni sul controller, nonché il software VIP collegato. Ci sono 8 manopole controller ENORMI nella parte superiore, che sono unapologetically grande e robusto. Voi non perdete queste manopole quando sei che raggiungono per loro, e le maggiori dimensioni li rende piuttosto un po 'più preciso quando la regolazione dei parametri dello strumento virtuale.

La tastiera stessa ha MIDI in e fuori, così come USB, sostenere e ingressi di comando a pedale. Akai Advance è alimentato via USB, quindi mentre vi è un jack di alimentazione non è necessario utilizzarlo con una configurazione standard del computer. Può essere un piccolo caratteristica, ma è un fare o rompere caratteristica per molti un tastierista esecuzione, (me compreso).

Il Software

La componente software di Akai Advance si chiama VIP. Mentre l'Advance è un controller MIDI grande da sola, la sua quando si associa con VIP che la magia accade davvero. VIP esplorerà tutti i tuoi strumenti VST quindi utilizzare metadati e lo strumento preset per creare una libreria enorme contenente quasi ogni plugin per strumento che si possiede. Alla ricerca di un pad analogico dal suono? Non è più necessario preoccuparsi di ciò che state usando VI, si ottiene semplicemente di sfogliare tutte le patch analogico / pad da ogni strumento che avete installato sul vostro sistema. E 'un ottimo modo per ottenere la tecnologia di mezzo in modo da poter realmente concentrarsi sul fare musica.

Come funziona in pratica? Abbastanza bene, in realtà! Akai ha centinaia di strumenti virtuali pre-mappato in modo che siano tutti classificati e pronto a controllare con la tastiera a destra, fuori dalla scatola. Quasi tutti i principali VST è lì, ed è possibile creare le proprie mappe e tag di metadati per tutti gli strumenti che arent già classificati.

Ho notato due cose mentre si utilizza il Advance che mi ha davvero colpito. In primo luogo, il loro sistema di caching plugin è abbastanza notevole. Molti plugin caricare più velocemente in VIP di quanto non facciano da soli! In secondo luogo, non ho notato alcuna penalità rilevabile per caricare su uno strumento in VIP. Strumenti virtuali sono piuttosto complessi, e quando si esegue Monitor di sistema per tenere d'occhio la potenza della CPU che fluttua con ogni nota, l'articolazione, e evento MIDI. Posso dire, però, che ho notato alcuna differenza apprezzabile quando si carica di uno strumento di per sé contro caricarlo in VIP.

Integrazione dei due

Una volta che avete ottenuto tutto installato e configurato, si può cominciare a vedere veramente la sinergia tra VIP e Advance in azione. È possibile consultare l'intera libreria e istanziare plugin direttamente dalla tastiera. È possibile sfogliare le patch, i campioni di trigger, strato, dividere, creare multis dinamico tutto senza toccare il computer.

Quando si carica un suono che è pre-mappata con VIP, si ottiene ogni controllo che Akai ha ritenuto importante a portata di mano sul hardware. Tutti i suoi configurableso se non volete distorsione mappato manopola 1, non dovete lasciarlo lì. Questo è un altro punto in cui Akai ha eliminato fuori del parco. Direi che sono stato molto felice con circa 8090% delle loro scelte di mappatura, e dalla velocità con cui è possibile ri-mappare i parametri (direttamente dalla tastiera!) Io non ha ancora a cuore il restante 10%. Akai ha promesso di controllare, e Akai consegnato.

Gli strumenti inclusi

Come se tutto questo non era sufficiente controllo, Akai ha pensato bene di collaborare con AIR Musica Tecnologia e SONiVOX per darvi abbastanza la libreria di strumenti per cominciare con. Si ottiene Loom, Hybrid 3, Xpand! 2, Velvet, Transfuser, Eighty Eight Ensemble e altro ancora. Queste arent starter pack, theyre versioni complete di alcuni strumenti di qualità piuttosto che ero ben felice di aggiungere alla mia collezione.

Prova Futura

Ci sono un bel alcune caratteristiche sulla strada per Advance, e Akai hasnt stati evasivo di condividere i loro piani a lungo termine. Theyre già al lavoro per gli aggiornamenti software per portare più funzionalità al sistema, e sono stati molto attivi nel sollecitare l'industria e il feedback degli utenti su come fare Advance una piattaforma migliore.

Im un grande fan di quello che Akai ha fatto qui. Ci sono alcuni cambiamenti Im speranza che theyll affrontare nella prossima versione di VIP (ridimensionabile finestra principale, più controlli mappati ad una singola manopola, e si divide velocità basato vengono in mente!), Ma il futuro per gli utenti di strumenti virtuali appare molto luminoso con Akai Anticipo in prima linea!

Prezzo:

Pro:

Contro:

Web:

Matt Vanacoro is one of New York's premier musicans. Matt has collaborated as a keyboardist in studio and on stage with artists such as Jordan Rudess (Dream Theater), Mark Wood (Trans-Siberian Orchestra), Mark Rivera (Billy Joel Band), Aaron Carter, Amy Regan, Jay Azzolina, Marcus Ratzenboeck (Tantric), KeKe Palmer, C-Note, Jordan Knig... Read More

Discussion

steve
So wait, in the cons section you say VIP is an AU. Does that mean it will not work on Windows?
Matt Vanacoro
It works with Windows 7 or higher as a VST plugin. The plugins that it aggregates, however, must be in VST/VSTi format.

In other words, the VIP software itself can be loaded as an AU, VST, or AAX plugin. To add a plugin to VIP and use it with the Advance 49's control features, however, the plugin itself must be VST.
lightcomposer
So the vip can serve as a aax plugin wrapper for previous existing vst's in protools 12 ?
Matt Vanacoro
Yep, that's the gist of it!

Want to join the discussion?

Create an account or login to get started!