You've probably been warned of "phase" when recording with multiple microphones, or discovered phase issues when mixing down. But what is it actually and how can you make use of it when producing?  

Potreste aver sentito la fase termine usato molto nel mondo della produzione audio. Cancellazione di fase, fuori fase, inversione di fase, ecc sono termini che fanno parte del vocabolario di tutti i giorni per un ingegnere audio pratica. In realtà, la maggior parte dei mixer hardware e molti plug-in hanno un pulsante dedicato per invertire la fase dei segnali in ingresso ().

Comprendere la relazione di fase tra i segnali audio diversi è molto importante per ottenere un mix migliore. Ciò vale in particolare per basso contenuto di frequenza in cui questa relazione di fase diventa ancora più amplificato. Diamo uno sguardo a questo concetto di fase nel mondo dell'audio.

Teoria Fase

La maggior parte delle forme d'onda musicali sono di natura ciclica, alternando le parti positive e negative del ciclo. Potreste aver sentito parlare della frase A4 = 440 Hz. Questo significa solo che la nota particolare A alla quarta ottava, è la bicicletta 440 volte al secondo. In altre parole, la nota passa attraverso tutti i diversi valori di fase da 0 a 360, 440 volte in un secondo. Fase può essere definita come qualsiasi punto nel tempo della forma d'onda durante il suo ciclo. Questo è misurato in gradi a partire da 0 e la fine completa di un ciclo di essere al punto 360 (vedi immagine sotto).

Phase.

Di per sé, fase realmente non significa molto, ma quando due o più forme d'onda interagiscono, la fase relativa tra le forme d'onda è molto importante considerare quanto può portare ad un'interazione costruttiva o distruttiva.

Interferenza costruttiva

Diciamo che abbiamo due delle stesse identiche forme d'onda in fase di riproduzione insieme, allo stesso tempo, con la stessa fase. Ciò porterà a perfetta interferenza costruttiva e il risultato sarà lo stesso della forma d'onda, ma una versione più forte di esso. La matematica semplice, diciamo il valore più alto alla parte positiva del ciclo è 1 e il valore più basso nella parte negativa del ciclo è -1. Ci sarà anche per scontato che alla linea mediana, il valore è 0. Così ora, quando le due forme d'onda interagiscono, hanno sostanzialmente vengano sommati. I due valori positivi Così si sommano per dare 2 e le due valori negativi anche aggiungere fino a dare -2. Naturalmente ci sono un sacco di altri valori in mezzo come pure, ma dal momento che le due forme d'onda sono esattamente gli stessi tutti quei valori intermedi anche aggiungere fino che sarà in uscita una forma d'onda che suona lo stesso punto di vista tonale, ma è due volte più forte. Quando questo accade i segnali sono indicati come essere in fase.

Constructive Interference.

Interferenza costruttiva.

Interferenza distruttiva

Un altro scenario è quando una forma d'onda inizia alla fase di 180 rispetto alla prima. Questo porterà a interferenza distruttiva e il risultato sarà un completo silenzio. Sempre con i nostri valori di 1 per la più alta e -1 per la parte più bassa della forma d'onda, vedremo che la parte più alta di una forma d'onda sta allineando con la parte più bassa dell'altra. Quindi matematicamente questo porterà ad un valore 0 e tutti i valori intermedi anche annullarsi reciprocamente. L'uscita sarà quindi completo silenzio. Quando questo accade, i segnali sono indicati come essere fuori fase.

Destructive Interference.

Interferenza distruttiva.

Ora, nella vita reale questo non può mai accadere in quanto non sarà di solito combinare due o più forme d'onda che sono esattamente gli stessi. Anche la minima differenza tra le forme d'onda che interagiscono eviterà l'interferenza costruttiva o distruttiva perfetto, ma detto questo, sarà ancora evidente. Se la forma d'onda è fuori fase con un'altra forma d'onda della tonalità simili, ci sarà un qualche tipo di cancellazione. La cancellazione non può essere assoluta ma potrebbe essere evidente. Di solito questo si sente come una perdita di contenuto a bassa frequenza.

Applicazione pratica delle conoscenze fase della forma d'onda

Ora, come si può fare uso di questa conoscenza in uno scenario del mondo reale? Pensate a un esempio di microfonaggio stereo. Diciamo che si registra una chitarra acustica con due microfoni. C'è l'alta possibilità che i due segnali interagiscono e si annullano a vicenda seconda della loro relazione di fase, tenendo presente che la fonte è lo stesso suono chitarra acustica. Esso non può essere esattamente lo stesso segnale audio da entrambi i microfoni, soprattutto se i due microfoni sono collocati ad una distanza l'uno dall'altro, ma vi è la possibilità definitiva di cancellazione del segnale. Ora, quando si tratta di microfonaggio stereo, questa cancellazione è desiderato in misura quanto aggiunge all'effetto amplificatore stereo, soprattutto quando i due segnali sono panning su entrambi i lati dello spettro stereo. Ma questa cancellazione non deve essere estrema ad un punto in cui si sente in realtà una perdita di segnale. Questa perdita è generalmente evidente nel contenuto a bassa frequenza, ma può anche essere udibili nei medi e alti a seconda di quanto forte le orecchie sono.

Un altro esempio è quando si sovrapporre due suoni di grancassa insieme in un mix. Generalmente si utilizza mai la stessa cassa quindi non c'è bisogno di preoccuparsi perfetto interferenza distruttiva, ma anche con la contrapposizione cassa suona c'è qualche possibilità di interferenza costruttiva o distruttiva a seconda della relazione di fase, come i suoni sono simili.

Ora che generalmente vogliamo evitare interferenza distruttiva e cercare di raggiungere interferenza costruttiva, per quanto possibile. Quindi il modo migliore per farlo è quello di garantire che i segnali sono in fase. L'interruttore di fase () su un mixer o plugin può invertire la fase di un segnale, se necessario. Regolare la distanza tra i due microfoni in uno scenario di microfonaggio stereo può evitare la cancellazione pure. O semplicemente spostando sottilmente una delle forme d'onda in avanti o indietro nella vostra DAW alla fase allinearli insieme può essere un modo molto efficace per garantire l'interazione in fase corretta.

Ora non c'è bisogno di preoccuparsi di tutti i segnali possibili di essere in fase con ogni altro segnale. In una produzione di oltre 100 brani questo può portare a qualche tempo inutili sprechi. Il fattore chiave per l'interazione fase è segnali simili. Il microfono superiore e inferiore di un rullante prenderà segnali simili. Il microfono cassa della batteria e il microfono testa sopra (se il carico è anche raccogliendo il tamburo suono calcio) prenderanno segnali simili. Qualsiasi tipo di scenario microfonaggio stereo avrà audio simile ai due microfoni. Quando sovrapposizione di più suoni per ottenere una tonalità diversa (due calci o due bassi) possono anche portare a segnali simili mescolati insieme. Fondamentalmente ogni scenario in cui i segnali simili vengono mescolati tra loro, è necessario controllare l'interazione di fase.

Rishabh Rajan is an award winning music producer & educator currently based in New York. He produces electronic music under the name code:MONO & hosts a YouTube channel featuring music and live mashup videos using performance controllers like the Ableton Push. He is also a sample library developer having worked with companies like Bela... Read More

Discussion

Want to join the discussion?

Create an account or login to get started!