8 punte essenziali per il mastering in iZotope Ozone 5

Mastering (turning your demos into radio friendly, polished tracks) can be a breeze with iZotope's Ozone 5. Hollin Jones reveals 8 essential tips to help make you more proficient in Ozone.  

Il mastering è l'ultimo passo fondamentale per ottenere la vostra musica pronti per la riproduzione nel mondo, ed Ozono è una delle migliori suite di software in circolazione per farlo. Ottenere un suono pronto radio con i migliori consigli per l'utilizzo del software. Ci sono dieci giorni demo disponibili anche, in modo da poter provare questi fuori sulle vostre tracce oggi!


Suggerimento 1

Ozones preset sono un ottimo punto di partenza, e spesso qualcosa che ha un nome estraneo al tipo di musica youre mastering potrebbe ancora funzionare bene. Un preset pop su una pista hip hop per esempio, o un preset heavy rock su un ballabile. Dopo aver usato per un po 'youll ottenere un tatto per quali tendono a lavorare meglio per voi.


Suggerimento 2

Ognuno di Ozones sezioni di elaborazione può essere rapidamente aggirato utilizzando il pulsante di accensione con il suo nome nell'angolo in basso a sinistra della finestra. Accanto a questo pulsante, troverete anche una casella per rivelare preset per quel particolare processore. Questo rende più facile scambiare i preset all'interno di moduli, invece di cambiare il preset maestro nella finestra Presets.

Choose module presets as well as plug-in-wide presets.

Scegli preset del modulo così come plug-in a livello di preset.


Suggerimento 3

Le sezioni dinamiche, stereo e Exciter possono essere fatti funzionare in modalità con ovunque da 1 a 4 bande, e con tipi di crossover variabile. Altre bande significa maggiore controllo, ma in alcuni casi possono complicare le cose, in modo da utilizzare solo come molti come si sente funziona meglio per la vostra traccia. Fluide curve di crossover produrranno gli effetti più dolci e curve più nitide significherà una delimitazione più definito tra bande.

Use up to four bands in several of the modules.

Utilizzare fino a quattro bande in diversi moduli.


Suggerimento 4

Le sezioni Maximizer, Riverbero e Exciter tutti hanno diverse modalità. Per l'Exciter per esempio questi includono modalità caldo, retro, nastro e tubo e la scelta di una diversa può influenzare in modo significativo il modo in cui viene elaborato il suono. Modi digitali sono in genere più nitide e meno indulgente, considerando che i modi analogici o retrò tendono ad essere più caldo e un po 'più di calma.


Suggerimento 5

La maggior parte dei controlli in ozono può essere destro cliccato per rivelare scorciatoie utili connessi a tale parametro, interruttore o pulsante. Questi dipendono dal parametro in questione, ma includono la possibilità di copiare e incollare le impostazioni, modificare le opzioni, eliminare le bande e modi dell'interruttore.


Suggerimento 6

Se si preme il pulsante Meter Bridge è possibile richiamare un avanzato finestra, multi-display che mostra i vari differenti rappresentazioni grafiche del modo in cui il suono viene elaborato. Questo è veramente utile, non solo per i livelli di comprensione, ma anche il paesaggio sonoro, e quanto segnale esiste in varie zone dello spettro stereo.

Advanced monitoring with the Meter Bridge window.

Monitoraggio avanzato con finestra Ponte del multimetro.


Suggerimento 7

Clicca sul pulsante Grafico e si può vedere un layout schema elettrico di come sono collegate le sezioni di ozono. Se si prende in mano una delle sezioni all'interno di questa finestra, si è in grado di trascinare in giro per riordinarli. Questo è importante perché l'ordine in cui viene elaborato il segnale influenza il suono emesso alla fine. Equalizzazione prima potrebbe sembrare diverso, per equalizzare messaggio Exciter, per esempio.

Reorder Ozone's processing modules.

Riordina moduli di elaborazione di Ozone.


Suggerimento 8

La finestra Preset può essere sganciato, che è utile per la commutazione tra i preset, pur mantenendo una visione completa della finestra principale del plug-in. In caso contrario, il selettore impostato occupa la parte principale della finestra e si deve uscire a cambiare qualcosa di importante.


Hollin Jones was classically trained as a piano player but found the lure of blues and jazz too much to resist. Graduating from bands to composition then production, he relishes the chance to play anything with keys. A sometime lecturer in videographics, music production and photography post production, Hollin has been a freelance w... Read More

Discussion

Want to join the discussion?

Create an account or login to get started!